Come aumentare le vendite di Tour e Attività durante una crisi: la soluzione di Artviva

Artviva è uno dei principali fornitori di esperienze in Italia, con tour e attività disponibili in tutte le maggiori città della penisola. L’azienda ha mosso i primi passi nel 1996 come compagnia teatrale per poi progressivamente spostarsi interamente in direzione del settore del turismo e delle experience.

Con l’arrivo del periodo di crisi dovuto al COVID-19, Artviva ha deciso di rimboccarsi le maniche e reinventare il proprio modello di business: ecco la sua storia.

Il problema: come sostenere le vendite di tour e attività durante la crisi da COVID-19?

Le misure e le restrizioni per il contenimento della pandemia non hanno risparmiato il settore del turismo che ha vissuto un blocco prima totale e poi parziale dei viaggi e delle attività a destinazione. Il settore turistico di tutto il mondo è stato duramente colpito, con notevole impatto sul fatturato e conseguenze importanti sulla salute delle imprese che ne fanno parte.

Per fornitori di esperienze solidi e affermati come Artviva, che presentano costi fissi considerevoli, semplicemente aspettare che le cose potessero migliorare non era un’opzione. L’azienda ha così deciso che era arrivato il momento di rivedere il proprio modello di business per adattarsi alla situazione. 

In vista di ciò, Artviva ha iniziato a collaborare con Regiondo per aumentare il flusso di ricavi nel breve termine, attraverso la vendita e promozione di esperienze digitali. 

La soluzione: la creazione e distribuzione di esperienze digitali
per far ripartire le vendite

A differenza di quelle che avvengono in loco, le esperienze digitali avvengono principalmente online. Questo ha comportato delle modifiche importanti all’operativo di Artviva che ha dovuto adattare e innovare le proprie attività per fornire questa soluzione estremamente innovativa.

La sfida non è stata di poco conto, dalla selezione e assunzione di nuove guide alla creazione di concept di prodotto unici che rappresentassero a dovere il brand aziendale. 

Allo scopo di favorire il passaggio alle esperienze digitali, il team di Regiondo ha supportato Artviva con la vendita e la commercializzazione di queste esperienze, diminuendo considerevolmente il carico di lavoro nonché il tempo di immissione nel mercato dei nuovi prodotti.

Una volta realizzati i nuovi prodotti, Artviva ha potuto utilizzare la piattaforma messa a disposizione da Regiondo per vendere online le nuove esperienze, sia direttamente dal proprio sito web, sia su 100+ OTA e canali partner della piattaforma.

Inoltre, il sistema di prenotazione Regiondo non soltanto offre funzioni legate alla distribuzione dei prodotti ma consente anche di gestire le nuove prenotazioni in arrivo, monitorare le vendite e accettare pagamenti in tutta semplicità. 

Il risultato

Grazie alla collaborazione con Regiondo, Artviva ha potuto ridurre notevolmente il time-to-market dei nuovi prodotti realizzati. Non appena pronti i nuovi concept di prodotto, Artviva è stata in grado di venderli immediatamente e generare da subito un flusso di cassa, nonostante il periodo di crisi dovuto alla pandemia in corso. 

In termini di risultati, il 57% dei ricavi ottenuti durante il periodo di crisi è derivato dalle esperienze online. Inoltre, queste esperienze hanno consentito di raggiungere un tasso di conversione del 38% superiore rispetto a quelle offline. 

Nonostante l’innovazione di prodotto e di processo avviata da Artviva sia nata per necessità, le nuove esperienze online realizzate hanno tutte le potenzialità di diventare in futuro parte integrante del catalogo di prodotti turistici offerti dall’azienda e continuare ad apportare un flusso aggiuntivo di ricavi. 

Se vuoi saperne di più su Regiondo e la commercializzazione di esperienze online, crea subito il tuo account gratuito cliccando qui:

sistema di prenotazione online regiondo tour e attività richiedi demo prova gratuita