Come creare e offrire esperienze online meglio di Airbnb

Quando si parla di offrire esperienze, il primo brand che ci viene in mente è proprio lui: Airbnb. Lanciate nel 2016, il business delle esperienze di Airbnb ha raggiunto subito un enorme successo e quest’anno si rinnova dando il benvenuto alle online experience. Lanciate ufficialmente ad inizio aprile 2020, le esperienze online di Airbnb fanno gola soprattutto ai fornitori di esperienze (tour e attività) che vogliono rimanere presenti (e con profitto) sui mercati esteri.  

Come si arriva a offrire esperienze online su Airbnb? Vale la pena attivarsi per creare un prodotto digitale? Esiste soltanto Airbnb per commercializzare le mie esperienze online?

La risposta a questa e altre domande nell’articolo di oggi. 

Offrire esperienze online su Airbnb: vale la pena?

La prima domanda che dobbiamo porci è sicuramente se valga la pena offrire esperienze online e se sì, se appoggiarci a Airbnb. Il quesito pone due spinose questioni: ogni fornitore di esperienze a destinazione dovrà in primis, valutare se vale la pena creare esperienze online e in secundis, se vale la pena distribuirle su Airbnb. 

A questo secondo quesito troviamo una risposta molto semplice: se il target di viaggiatori/visitatori/appassionati che vuoi raggiungere per vendere le tue esperienze online si trova su Airbnb, sei già sulla buona strada. Se poi la piattaforma genera già da sé oltre 25 milioni di visite mensili nonostante l’emergenza Coronavirus (dati Aprile 2020, SimilarWeb), offrire esperienze su piattaforme come Airbnb è decisamente un’opzione da prendere in considerazione. 

offrire esperienze online airbnb

Creare esperienze online non può partire da una mera “conversione” al digitale delle esperienze che compongono già il nostro portafoglio prodotti. 

Per decidere se vale la pena creare esperienze online da offrire su Airbnb dovrai rispondere ad alcune domande preliminari, come ad esempio: 

  • Come posso modificare il mio prodotto o servizio perché se ne possa usufruire online?
  • É un processo che consente economie di scala?
  • Posso garantire un elevato livello di interazione anche online con i partecipanti?
  • Di quanto tempo ho bisogno per rendere la mia esperienza digitale?
  • Quali sono i requisiti tecnici necessari per creare un’offerta di esperienze online?

Come avrai già intuito, decidere di creare un portafoglio di esperienze online da offrire su Airbnb o altra piattaforma significa investire tempo e risorse considerevoli: se si sceglie di creare esperienze digitali, deve essere una scelta di lungo termine.

 

Come creare esperienze online da offrire su Airbnb e altri portali

Per offrire esperienze online su portali come Airbnb vi sono 3 step principali da seguire:

  1. Definisci il tuo prodotto online
  2. Individua le competenze e l’attrezzatura tecnica adeguata
  3. Crea una strategia di commercializzazione online

1- Definizione del tuo prodotto online

Che cos’è un’esperienza online? Un’esperienza online è un prodotto o un’attività che può essere usufruita a distanza (da casa o in giro), da soli o in gruppo, attraverso l’uso di strumenti digitali che garantiscono elevati livelli di interazione senza contatto diretto tra le parti. 

L’esperienza si caratterizza per un’elevata interazione live durante la performance e può trattarsi di un’esperienza online guidata – come una cooking class – oppure una lezione dal vivo: il tutto avviene online offrendo la possibilità al cliente di partecipare da solo o in compagnia del partner, della famiglia o degli amici. 

Non tutti i prodotti, tour e attività possono essere digitalizzati allo stesso livello: si pensi al caso di una cooking class rispetto a un’esperienza di trekking urbano. 

In generale hai ottime chances di offrire esperienze online di successo su piattaforme come Airbnb se i tuoi prodotti turistici hanno le seguenti caratteristiche:

  • Le informazioni possono essere trasmesse online e vengono messe a disposizione del cliente
  • Il cliente può ottenere nuove competenze durante il processo
  • La presenza fisica del cliente non è generalmente necessaria perché l’esperienza possa avere luogo

Se volessimo fare un esempio basterebbe pensare a una cooking class, online, in cui l’esperienza viene gestita dal cuoco professionista, che ha inviato a casa dei partecipanti la cesta degli ingredienti che andranno a utilizzare durante la cooking class.

Per un esempio completo ti consigliamo di leggere il nostro ultimo articolo: Digital Experiences: un esempio di prodotto realizzato da Venice Tours s.r.l. in collaborazione con Regiond

2. Individua le competenze e l’attrezzatura tecnica adeguata

Una volta definito il tuo prodotto digitale sarà di fondamentale importanza trovare le giuste competenze nei tuoi collaboratori, nonché l’attrezzatura tecnica adeguata per offrire esperienze online. Non stiamo parlando soltanto delle competenze dei professionisti coinvolti ma anche della loro capacità di creare un’esperienza interattiva e di qualità attraverso i mezzi online. 

In termini di attrezzatura tecnica, invece, dovrai armarti di telecamera, microfoni e di un servizio di conferencing online come Zoom, il sistema utilizzato per organizzare esperienze online su Airbnb. 

airbnb come offrire esperienze online

3. Crea una strategia di commercializzazione online di supporto

Se hai deciso di offrire esperienze online sappi che non esiste soltanto Airbnb: anche altre piattaforme e OTA stanno riorganizzando il loro portafoglio prodotti per includere le online experience. 

Ecco alcune piattaforme che puoi utilizzare per vendere le tue esperienze online: 

 

Esatto: è di vitale importanza considerare una strategia di distribuzione sia indiretta (attraverso le OTA come Airbnb) sia diretta, che faccia leva sul tuo sito web come macchina di vendita online principale. 

Per farlo avrai bisogno di un sistema di prenotazione online delle esperienze, come Regiondo. 

In questo modo non legherai le tue entrate soltanto alle OTA come Airbnb ma potrai offrire esperienze online in maniera indipendente e con la massima visibilità.

Vuoi offrire esperienze online come Airbnb? Chiedi a Regiondo!

Se vuoi offrire esperienze online su Airbnb o altri portali, compreso il tuo sito web, chiedi una mano al team di Regiondo! Durante l’emergenza COVID-19 abbiamo dato vita a un Centro di Competenze specializzato per offrire ai fornitori di esperienze come te tutto il supporto (gratuito!) necessario per passare alla creazione e commercializzazione di esperienze online. 

Scopri di più sulle consulenze gratuite offerte e le imprese che abbiamo già aiutato cliccando qui!