Come scegliere il migliore Channel Manager in circolazione: 8 Domande da porre

migliori channel manager tour e attività ota_domande da fare

Come scegliere il migliore Channel Manager in circolazione è una domanda ricorrente per tutte le imprese che offrono tour e attività e che stanno vivendo una fase di espansione. La gestione delle disponibilità necessita di essere automatizzata, hai bisogno di aumentare la visibilità delle tue esperienze di punta, vuoi sperimentare nuovi canali: ci sono tante motivazioni che possono spingerti a cercare informazioni sui Channel Manager presenti nel mercato. Oggi ti aiuteremo a districarti nel mare di contenuti che hai già sicuramente trovato online, spiegandoti a quali domande dovrai assolutamente trovare risposta per prendere una decisione efficace. 

Cos’è un Channel Manager esattamente?

Il Channel Manager è una funzione del sistema di gestione delle prenotazioni online che ti consente di estendere e gestire la rete di distribuzione dei tuoi tour e attività presso nuovi agenti e canali, quali le OTA.

migliore channel manager_tutti i canali disponibili

Vuoi vendere su TripAdvisor/Viator, GetYourGuide, Klook senza necessità di fare aggiornamenti manuali? È grazie al Channel Manager che potrai gestire l’inventario e misurare le vendite sui canali dei tuoi partner commerciali, integrando automaticamente le informazioni di cui ogni piattaforma ha bisogno per operare.

Per questo generalmente il Channel Manager è una funzione offerta all’interno di un più ampio sistema di gestione delle prenotazioni. 

Perché dovresti investire in un Channel Manager?

Grazie all’integrazione con il sistema di gestione della tua disponibilità, il Channel Manager ti aiuterà a: 

  1. Aumentare la visibilità delle esperienze che offri, dandoti accesso a una rete internazionale di OTA e canali
  2. Tenere sotto controllo le risorse occupate e quelle disponibili (autobus, attrezzatura, etc.) 
  3. Sincronizzare le disponibilità effettive in maniera automatizzata in tutta la tua rete distributiva
  4. Gestire la vendita, con instant booking e suddivisione automatica dei pagamenti ai soggetti coinvolti
  5. Ottimizzare i tempi di gestione delle prenotazioni

Occorre considerare, infatti, il Channel Manager come un vero e proprio commerciale a tutti gli effetti, con l’unica differenza che lavora in maniera automatizzata, è online 24 ore su 24, sincronizza automaticamente le tue disponibilità e si assicura che la vendita delle tue attività sui diversi canali avvenga in maniera continuativa e senza intoppi; inoltre, i migliori sistemi di prenotazione consentono di registrare le prenotazioni ricevute da Channel Manager accanto a quelle ottenute da altri canali, ad esempio offline. 

Come selezionare il migliore Channel Manager per la tua attività?

Non esiste il miglior Channel Manager in assoluto: tutto dipende dalle tue necessità specifiche, dal tuo punto di partenza, dalla tua visione di lungo periodo. Per questo abbiamo pensato che fosse più utile per te non tanto una lista dei migliori Channel Manager (ce ne sono già abbastanza online per chi offre tour e attività) ma di suggerirti le domande a cui vorrai trovare risposta, consultando la documentazione online o parlando direttamente con un commerciale. 

1. A quante e quali piattaforme consente di collegare il tuo inventario?

I migliori Channel Manager consentono di collegarti almeno alle OTA internazionali più importanti, tra cui GetYourGuide, TripAdvisor/Viator, Klook. 

Per chi offre esperienze a destinazione come te, la quantità di canali a disposizione con un Channel Manager è fondamentale ma è altrettanto importante capirne anche la qualità, che deve essere in linea alle tue esigenze di vendita, politiche di prodotto e branding. 

2. Qual è la motivazione dell’azienda fornitrice del Channel Manager?

So che ti sembra una domanda da colloquio di lavoro ma è fondamentale cercare di andare oltre la semplice funzione. Le azienda che offrono un Channel manager specifico per la gestione di tour, attività e altre esperienze, hanno i propri obiettivi di branding e vendite proprio come te; conoscerli, potrà aiutarti a capire se vi è spazio per una potenziale collaborazione di lungo periodo, il che può tradursi in opportunità per entrambe le parti.

Oltre a controllare le informazioni istituzionali presenti online, puoi evincere informazioni importanti anche dal modello di pricing applicato. Ad esempio, nel caso in cui il modello di pricing sia variabile in funzione delle tue prenotazioni, è abbastanza facile intuire che l’azienda fornitrice del Channel manager ha tutto l’interesse a aiutarti a farti crescere, per crescere insieme. 

3. Quali funzionalità di base e avanzate sono incluse?

Collegamento dell’inventario, analytics aggiornate, numero di canali a cui potersi collegare e tanto altro ancora: ogni Channel Manager sul mercato ti offrirà delle funzionalità di base e avanzate a cui fare riferimento per stabilire quali siano le prestazioni che stai cercando. Attenzione a non farti ingannare da un prezzo eccessivamente basso: potrebbe nascondere il fatto che non sono comprese le funzionalità di cui hai realmente bisogno. 

4. Come avviene la gestione da back-end? VI è un supporto in Italiano?

La gestione dei tuoi canali deve essere il più possibile semplice e intuitiva da back-end, per far sì che il sistema sia facilmente assimilabile dal tuo staff; un supporto in italiano chiaramente farà la differenza in tutti quei casi in cui ne avrai bisogno. 

5. Quali dati singoli e aggregati vengono tracciati? 

Come vengono mostrati i dati di vendita sui diversi canali? Con quale grado di dettaglio? Maggiori sono le informazioni fornite dalla dashboard delle analytics dello strumento più facile sarà per te prendere decisioni informate. 

6. Qual è il grado di flessibilità dello strumento? Posso fare aggiornamenti last-minute?

Quanto velocemente si aggiornano le disponibilità sui diversi canali? Il sistema mi consente di applicare tariffe diverse a canali diversi? Posso fare modifiche last-minute? La risposta a queste domande ti aiuterà a capire il grado di flessibilità dello strumento.

7. Quale pricing viene applicato? 

Generalmente si parla di un pricing a commissione sul venduto oppure a tariffa mensile fissa. 

Un pricing variabile è più indicato se la tua impresa è ancora in una fase di sviluppo iniziale e hai necessità di rimanere flessibile. Un pricing fisso è più in linea alle esigenze di chi desidera ammortizzarne il costo grazie ad alti volumi e ha necessità di pianificazione sulla base di una struttura di costi stabile.

Inoltre, ci sono altri elementi da considerare a livello di pricing, che possono influire anche sul rapporto con il tuo cliente finale, come ad esempio:

  • Ci sono prezzi differenti a seconda dei canali?
  • Come viene gestito il pagamento e con quali tariffe aggiuntive?

 

8. Sono pronto per investire in un Channel Manager?

Ci sono diverse occasioni in cui optare per un Channel Manager può diventare un vero e proprio salva vita. 

Ad esempio, è arrivato il momento di investire tempi e risorse in un Channel Manager quando: 

  • Hai uno o più prodotti di successo e desideri dargli maggiore visibilità
  • Hai bisogno di velocizzare i tempi di gestione delle prenotazioni
  • Aggiornare l’inventario disponibile per i diversi canali diventa ingestibile
  • Vuoi impostare una strategia commerciale ad hoc
  • Desideri avviare la digitalizzazione della tua impresa

migliore channel manager per tour e attività

Tutti i tuoi canali a portata di click con il Channel Manager di Regiondo

Regiondo offre un sistema di gestione delle prenotazioni estremamente completo e flessibile: per saperne di più sul nostro Channel Manager, clicca qui per parlare con uno dei nostri esperti e richiedere una demo gratuita: 

sistema di prenotazione online regiondo tour e attività richiedi demo prova gratuita