3 Esempi di cross-selling per ispirare le strategia di vendita dei tuoi tour e attività

esempi di cross selling turismo

Il cross-selling è una delle strategie più utilizzate per la distribuzione di tour e attività presso una destinazione. Utilizzando un sistema di prodotti complementari, i fornitori di esperienze possono unire le forze e massimizzare i propri ricavi grazie a una rete di distribuzione organizzata e ottimizzata.

Come?

Lo vediamo nell’articolo di oggi.

Cross-selling: di cosa si tratta?

Una strategia di cross-selling punta creare un’offerta di vendita complessiva che identifica e integra nella stessa offerta i prodotti addizionali e complementari di un prodotto iniziale rispetto a una stessa esigenza del nostro ospite. 

Per esempio, se il tuo cliente ha acquistato un tour in bici del parco naturale, potrebbe essere interessato al noleggio della bici, ad un’assicurazione aggiuntiva, ad acquistare una borraccia e altro merchandising. Questo è fare cross-selling. 

Perché i fornitori di tour e attività dovrebbero fare cross-selling? 

Ci sono diversi motivi per cui chi come te offre tour e attività a destinazione dovrebbe iniziare a fare cross-selling: 

  1. Nuove fonti di guadagno, offrendo prodotti aggiuntivi e complementari 
  2. Branding: poiché i tuoi clienti potranno appoggiarsi a te per ogni loro esigenza, il tuo brand diventerà un punto di riferimento importante per un determinato tipo di prodotto o servizio turistico
  3. Networking, nel caso in cui dovrai/vorrai appoggiarti a aziende partner per offrire determinati prodotti complementari

3 Esempi pratici di cross-selling

1. Tour & Noleggio attrezzature

sistema prenotazione online bike tour cicloturismo regiondo velolake_esempi cross selling
Esempi di offerte dal sito di Velolake.com

Un classico esempio di cross-selling è offrire il noleggio dell’attrezzatura necessaria per fare un determinato tour o attività.

Ad esempio, Velolake, operatore specializzato in cicloturismo, offre il noleggio delle bici, il transfer delle attrezzature, il servizio shuttle per raggiungere determinate destinazioni, etc. Per farlo, Velolake utilizza il sistema di prenotazione online offerto da Regiondo, che gli consente di gestire le sue attività di vendita in completa sinergia con partner e fornitori:

| Continua a leggere: Investire in un sistema di gestione delle prenotazioni tra efficienza e efficacia – Intervista a Giulio di Velolake

 

2. Tour aggiuntivi

Se il tuo cliente ha prenotato un tour con la tua impresa per esplorare la Roma più autentica, potrebbe essere interessato a conoscere anche Firenze, Napoli e Milano in un tour organizzato nei giorni successivi. 

Non devi necessariamente inviare un’email manuale per invitare i tuoi clienti a prenotare il prossimo tour: puoi sempre impostare il tuo sistema di prenotazione online per farlo automaticamente per te, ad esempio richiedendo una recensione in cambio di uno sconto sulla prenotazione del prossimo tour. 

3. Combinazione di pacchetti

Come abbiamo già menzionato, fare cross-selling significa avere la possibilità di coinvolgere altri operatori, anche quelli del tuo tessuto locale. In quest’ottica un esempio di cross-selling che puoi già applicare è la creazione di prodotti a pacchetto per stimolare la vendita di prodotti combinati a beneficio della tua rete di fornitori.  Un esempio di questo è WineDering, la piattaforma dedicata agli amanti delle esperienze enoturistiche, che punta a creare una rete di fornitori in grado di offrire un viaggio il più completo possibile nel mondo della degustazione di vini. 

Al fine di gestire le prenotazioni e eventuali combinazioni di offerte, WineDering ha scelto il sistema di prenotazione di Regiondo. 

| Continua a leggere Sistema di Prenotazione Online per l’Enoturismo: il caso WineDering 

 

Cross-selling: da dove iniziare per vendere tour e attività? 

Per iniziare a impostare le tue strategie di cross-selling e aumentare le vendite dei tuoi tour e attività ti consigliamo di seguire questi semplici step: 

  1. Analizza la tua base clienti: quali sono i prodotti e servizi complementari ai tuoi a cui potrebbe essere interessata? Se hai dei dati a disposizione sulle vendite, parti da lì per creare segmenti di clienti interessati a particolari combinazioni di prodotti e servizi. 
  2. Determina i touch points del buyers journey: dove, come e quando i clienti tendono a acquistare un prodotto complementare al tuo? In quali momenti è più indicati offrire un secondo prodotto o servizio complementare?
  3. Intervieni nel momento di massima soddisfazione del cliente: non puntare a vendere tutto e subito ma procedi per gradi; il tuo obiettivo non è spaventare il cliente con uno scontrino fuori budget ma offrirgli maggior valore proprio nel momento in cui è più soddisfatto dei tuoi prodotti e servizi.
  4. Usa l’approccio problema-soluzione: non partire dal tuo prodotto ma dall’esigenza del tuo cliente, a cui vorrai trovare una soluzione; farlo potrebbe significare creare un prodotto complementare personalizzato. 
  5. Usa i contenuti, per mostrare le recensioni che hai già ottenuto e stimolare la ripetizione dell’acquisto o il passaparola; per educare i tuoi clienti sulle attività aggiuntive della regione e così via.
  6. Crea occasioni di re-engagement: dato che stai cercando di vendere un prodotto complementare alla tua base clienti, dovrai trovare delle occasioni mirate per tornare in contatto con loro.  
  7. Quale ti conviene di più: cross-selling manuale o automatico?
    Proprio come per un e-commerce, ci sono occasioni in cui non c’è tempo per contattare manualmente il cliente ed invogliarlo ad un nuovo acquisto: per non perdere l’occasione puoi sempre impostare un sistema automatico di gestione delle prenotazioni e delle tue campagne di cross-selling, con invio automatico di comunicazioni ad hoc.  
  8. Automatizza con widget di prenotazione sui portali partner.
    I migliori sistemi di gestione delle prenotazioni offrono la possibilità di generare dei booking widget per la prenotazione di vendere i propri prodotti nei portali dei tuoi partner con un’integrazione semplice e veloce. 

Speriamo di averti dato qualche spunto in più per dare slancio alle tue campagne e se hai domande, non esitare a contattarci: il team Italia di Regiondo è a tua disposizione. 

 

sistema di prenotazione online regiondo tour e attività richiedi demo prova gratuita