Perché il turismo sostenibile è importante per i fornitori di tour e attività

Perché il turismo sostenibile è importante per i fornitori di tour e attività

Fin dall’alba dei tempi, il genere umano è stato mosso dal desiderio di esplorare ciò che lo circonda. Anche nella nostra epoca super tecnologica, non c’è niente che possa eguagliare le sensazioni che si provano visitando luoghi esotici, incontrando nuove persone ed entrando in contatto con culture diverse. Viaggiare ci permette di uscire dalla nostra rassicurante routine e di capire (anche se a volte preferiremmo non farlo) quanto siamo incredibilmente piccoli di fronte alla natura. È un’esperienza ricca di fascino, che ci aiuta a crescere e a diventare migliori di come siamo. Senza dubbio, è proprio questa consapevolezza che ti ha spinto a decidere di lavorare nel settore dei tour e delle attività. Grazie al tuo grande impegno, migliaia di turisti vivono dei momenti che ricorderanno per tutta la vita, e questo è uno dei doni più grandi che si possano fare.

Scopri di più su come Regiondo può aiutarti a digitalizzare il tuo business, ricevere più prenotazioni e connetterti con le OTA. Clicca qui.

Viaggiare ci piace così tanto che tendiamo a sottovalutare i danni che il turismo arreca agli stessi territori che visitiamo e le comunità che vi risiedono. Ci vorrebbe un articolo a sé (e probabilmente non sarebbe abbastanza) per descrivere l’impatto ambientale dei viaggi. Ecco un breve elenco dei problemi più comuni legati al turismo intensivo:

Il turismo può avere anche ripercussioni economiche e socioculturali negative. Per esempio, nelle località turistiche più affollate, il costo della vita può aumentare drasticamente, soprattutto per quanto riguarda i prezzi degli affitti e degli immobili. In questo modo gli abitanti della zona – che non di rado lavorano nel settore del turismo – possono avere difficoltà a trovare un’abitazione a costi accessibili.

Per fortuna negli ultimi anni, un numero sempre maggiore di persone è divenuto consapevole della necessità di adottare un approccio più responsabile al turismo. Il turismo sostenibile è una delle tendenze destinate a plasmare il nostro settore nel 2023 (e non solo). Ma cosa si intende esattamente con “turismo sostenibile”? Perché i fornitori di tour e attività dovrebbero interessarsi al tema della sostenibilità? Cosa ancora più importante, quali sono le strategie più efficaci per rendere “green” la tua azienda? In questo articolo, risponderemo in modo dettagliato a tutte le tue domande sull’argomento.

Perché il turismo sostenibile è importante per i fornitori di tour e attività

Cos’è il turismo sostenibile?

Il turismo sostenibile è un concetto ampio che considera l’esperienza di viaggio nella sua interezza, quindi darne una definizione che sia al tempo stesso completa e chiara può non essere semplice. L’Organizzazione Mondiale del Turismo (UNWTO) lo descrive in questi termini: “un turismo che tiene pienamente conto dei suoi effetti economici, sociali e ambientali presenti e futuri per rispondere alle esigenze dei visitatori, dei professionisti del settore, dell’ambiente e delle comunità ospitanti”. Per l’UNESCO, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura, può essere visto come “un turismo che rispetta gli abitanti del luogo e i viaggiatori, il patrimonio culturale e l’ambiente”.

Expedia – la famosa OTA – nell’edizione 2022 del suo studio dedicato all’argomento, ha chiesto a 11.000 consumatori da tutto il mondo di elencare quelli che ritengono essere gli aspetti più significativi del turismo sostenibile. Le prime quattro risposte sono state:

  1. riduzione dell’impatto ambientale;
  2. sostegno alle economie locali;
  3. sostegno alle culture e alle comunità locali;
  4. visitare destinazioni meno note.

In generale, il turismo sostenibile consiste nell’essere consapevoli dell’impatto distruttivo che il turismo può avere, nell’attuare comportamenti idonei a ridurre tale impatto il più possibile e nel sanare i danni prodotti in passato.

Perché i fornitori di tour e attività devono interessarsi alla sostenibilità?

Con l’avanzare della crisi climatica, non c’è bisogno di sottolineare l’importanza sotto il profilo etico dell’impegnarsi per l’implementazione di pratiche più sostenibili. Ciò che molti fornitori di tour e attività non sanno è che un approccio più rispettoso dell’ambiente può essere vantaggioso anche dal punto di vista commerciale. Di seguito riportiamo una serie di dati derivanti dal già menzionato studio di Expedia e dal Rapporto 2022 sul turismo sostenibile di Booking.com, che dimostrano chiaramente l’esistenza di un enorme mercato per le aziende che si rivolgono agli ecoviaggiatori.

  • Il 90% dei consumatori cerca opzioni sostenibili quando viaggia e quattro consumatori su cinque confermano che il turismo sostenibile è un tema a cui prestano attenzione.
  • Le preferenze dei turisti si sono già spostate in direzione di opzioni più sostenibili. Tre partecipanti su cinque al sondaggio di Expedia hanno affermato di avere effettivamente optato per mezzi di trasporto o sistemazioni più green nel corso di viaggi effettuati negli ultimi due anni (2021-2022).
  • Rifiutarsi di abbracciare la “rivoluzione verde”, oltre a rendere più difficile l’acquisizione di nuovi clienti, potrebbe anche alienarti quelli abituali. Secondo i dati, il 70% di consumatori ha evitato una meta turistica o un sistema di trasporto perché era scettico in merito all’efficacia delle sue pratiche di sostenibilità.
  • I viaggiatori attenti all’ambiente spesso dispongono di maggiore potere di acquisto. In media, questi consumatori sono disposti a spendere fino al 38% in più per ridurre l’impatto ambientale dei propri viaggi. La cosa ancora più interessante è che il 53% degli utenti che hanno risposto al sondaggio di Expedia ha affermato di essere disposto a pagare un sovrapprezzo per prendere parte a tour e attività sostenibili. Il 70% di loro sacrificherebbe anche alcune comodità pur di ridurre il proprio impatto ambientale.
  • L’adozione di politiche ecosostenibili può essere utile anche per dare maggiore visibilità al tuo business, soprattutto se ti trovi in località scaramente turistiche. Negli ultimi dodici mesi, il 27% dei consumatori ha deciso di visitare attrazioni meno note per evitare il sovraffollamento.

Perché il turismo sostenibile è importante per i fornitori di tour e attività

Quali sono le principali sfide legate al turismo sostenibile?

Il passaggio a un modello di turismo più sostenibile è piuttosto complesso: non basta premere un interruttore per diventare automaticamente un fornitore di tour e attività green. Sarà necessario molto lavoro da parte tua e, anche se riesci nell’impresa, comunicare il tuo impegno al pubblico in modo chiaro potrebbe non essere facile.

Oggi, molti consumatori tendono a sentirsi spaesati quando provano a muovere i primi passi per diventare viaggiatori più consapevoli. Prima di tutto, i turisti hanno difficoltà a reperire informazioni sulle eventuali pratiche di sostenibilità adottate dai fornitori di tour e attività. La mancanza di una certificazione ampiamente riconosciuta rende tale ricerca ancora più impegnativa per coloro che non hanno molto tempo a disposizione per approfondire la questione. Inoltre, anche quando queste informazioni sono disponibili, gli utenti spesso non sono in grado di comprendere i benefici effettivi che tali misure possono avere. Infine, è altrettanto importante considerare che per ogni turista disposto a spendere di più per supportare il turismo verde, ce n’è un altro che pensa che viaggiare in modo sostenibile sia troppo costoso.

Per attirare i consumatori attenti ai temi ecologici e comunicare efficacemente la tua value proposition, è necessario definire una strategia di marketing ispirata ai seguenti principi.

  • Trasparenza: per rendere le cose più facili al consumatore, devi fornirgli informazioni veritiere e aggiornate su tutte le politiche di sostenibilità attuate dalla tua azienda. Puoi inserire queste informazioni nelle descrizioni delle esperienze che proponi o in un’apposita pagina del tuo sito ufficiale.
  • Chiarezza: descrivi le tue iniziative sostenibili con un linguaggio chiaro e conciso, evitando eccessivi tecnicismi. Se possiedi una certificazione ecologica, mostrala con orgoglio sul tuo sito, soprattutto nelle pagine dei prodotti e servizi.
  • Premiare l’utente finale: educa i tuoi clienti in merito agli effetti positivi di scegliere un tour o un’attività ecocompatibile. Un’altra strategia è fornirgli gli strumenti (sotto forma di contenuti dedicati) con cui condividere il loro impegno per la sostenibilità sui social. Se vuoi fare un ulteriore sforzo in più, potresti offrirgli anche un piccolo oggetto omaggio (ovviamente green) per premiare la loro scelta.

Come rendere più sostenibile la tua attività

Come accennato in precedenza, il passaggio a un approccio più sostenibile richiede tempo e fatica. In questo momento potresti avere qualche incertezza sui prossimi passi da intraprendere ma non disperare, i nostri consigli ti aiuteranno a farti un quadro più chiaro.

Comincia dal tuo ufficio

Iniziare a piccoli passi è il modo migliore per avviare un progetto di successo. Analizza attentamente le tue pratiche aziendali e individua le aree in cui potresti ridurre il tuo impatto ambientale. Potrebbero essere, ad esempio:

  • Passare a un’illuminazione più efficiente sotto il profilo energetico (a LED).
    • Impegnarsi consapevolmente per sfruttare meglio la luce naturale.
  • Spegnere i dispositivi elettronici e staccare dalla presa i caricatori quando non li utilizzi per ridurre il consumo di corrente in stand-by.
  • Scegliere prodotti per la pulizia ecologici e non tossici, evitando inoltre di utilizzare strumenti usa e getta, come ad esempio le salviette di carta.
  • Incoraggiare i carpooling o l’uso dei mezzi pubblici da parte dei dipendenti per ridurre l’impatto ambientale del pendolarismo.
  • Quando possibile, offrire ai dipendenti la possibilità di lavorare da casa, una scelta utile per ridurre sia l’impatto ambientale dei trasporti che i consumi di energia dell’ufficio.
  • Metti a disposizione bidoni per il riciclaggio e assicurati che i dipendenti li utilizzino correttamente. Ricordati di smaltire adeguatamente i rifiuti elettronici, come vecchi computer e stampanti.
  • Usa apparecchiature ed elettrodomestici a elevata efficienza energetica, ancora meglio se realizzati con materiali riciclati.
  • Prendi in considerazione la compensazione delle tue emissioni di anidride carbonica attraverso appositi programmi.
  • Fai a meno della carta con un sistema di prenotazione online che ti permetta di gestire le prenotazioni e tutti i compiti amministrativi.

Perché il turismo sostenibile è importante per i fornitori di tour e attività

Sostieni la comunità e l’economia locale

  • Lavora con fornitori e negozianti locali per approvvigionarti di materiali e servizi; potresti anche mettere in piedi delle collaborazioni per offrire tour e pacchetti abbinati. Inoltre, prova a mettere in risalto i prodotti o gli artigiani locali nel corso delle tue esperienze.
  • Offri tour o attività ecologici che contribuiscano alla conoscenza della flora e fauna locale o sostengano progetti di tutela ambientale nella tua zona.
  • Collabora con organizzazioni di tutela locali per sostenere il loro impegno e integra i loro progetti all’interno dei tuoi tour o attività.
  • Assumi personale locale per i tuoi tour e attività.
  • Aiuta i tuoi clienti a essere più rispettosi dell’ambiente fornendo loro cestini e/o sacchetti per la raccolta differenziata. Evita di usare plastica monouso e offri delle in vendita o a noleggio delle borraccie per l’acqua, invece delle bottiglie usa e getta.

Promuovi la cultura locale

  • Fai in modo che i tuoi tour e attività siano culturalmente attenti e rispettino le tradizioni e le usanze della comunità locale. Evita le attività che potrebbero risultare offensive per le persone del posto.
  • Incoraggia i tuoi clienti al rispetto delle culture e delle tradizioni locali e stimolali a scoprire di più sulle usanze della zona.

Conclusioni

Come abbiamo appena visto, diventare più green può essere un vantaggio sia per l’ambiente che per il tuo fatturato. All’inizio l’idea potrebbe intimorirti, ma partendo dalle cose semplici, tutto il resto verrà di conseguenza. Anche il semplice sostituire le lampadine alogene del tuo ufficio con quelle a LED può fare la differenza: ogni gesto conta se è utile per migliorare il mondo in cui viviamo. Un’altra ottima pratica è il passaggio al digitale con un sistema di prenotazione online, in modo da smettere di sprecare tonnellate di carta.

Regiondo, il sistema di prenotazione completo per fornitori di tour e attività, ti permette di automatizzare e gestire facilmente online i compiti amministrativi, in modo che tu possa concentrarti sugli aspetti cruciali del tuo business. Prenota una demo oggi stesso per saperne di più su come possiamo aiutarti a semplificare le tue attività operative, a collegarti con le maggiori OTA e a vendere di più online.

New call-to-action

Richiedi una demo personalizzata o crea il tuo account gratuito

Dai slancio al tuo business con Regiondo - crea un account di prova gratuito, senza carta di credito.